La pelle molto più di una buccia!

La pelle non è solo un involucro. È un organo di senso e come tale fa parte del sistema nervoso con cui condivide la stessa derivazione embriologica.

Spesso la nostra interiorità si manifesta sulla pelle:

  • la paura con lo sbiancamento,
  • la vergogna con l’arrossire,
  • l’ansia con la sudorazione,
  • lo stress cronico con l’inscurimento delle occhiaie,
  • conflitti più profondi con manifestazioni quali acne e psoriasi.

La fisiognomica

La Fisiognomica (o fisiognomonica) è la disciplina che studia i caratteri psicologici di una persona analizzandone lineamenti e espressioni. Tale disciplina consente anche di individuare problematiche organiche in base alla localizzazione di rughe e alterazioni della pelle del viso.

Il nostro viso è come uno schermo su cui proiettiamo il nostro mondo interiore: quello che siamo, come stiamo e come ci sentiamo. Il nostro viso trasmette costantemente informazioni non solo agli altri, ma anche a noi stessi: ogni volta che passiamo davanti ad uno specchio quello che vediamo trasmette informazioni al nostro cervello!

 

Interiorità ed Esteriotà

Certamente il mondo interiore si manifesta nell’aspetto esteriore (vedi anche “estetica e benessere“), ma allo stesso tempo l’esteriorità agisce sull’interiorità. Influisce su come ci sentiamo e su come ci giudichiamo, rendendoci più o meno sicuri nel rapporto con gli altri.

Vedersi meglio significa in definitiva migliorare l’autostima e sentirsi meglio! Si spiegano quindi i risultati delle ricerche secondo cui chi si sottopone alla medicina estetica abbia un tono dell’umore migliore!

Un pensiero su “La pelle molto più di una buccia!

  1. carla dall'olmo dice:

    Condivido il tuo pensiero, vedersi bene aiuta a stare meglio, ma è necessario avere cura della nostra mente affinché impariamo ad amarci per ciò che siamo,….

Commenti chiusi